Utilities



Certificazione = dare valore al tuo immobile

Le normative introdotte sulle certificazioni energetiche stanno dando effetti sul mercato immobiliare.

Secondo recenti dati delle principali agenzie immobiliari italiane infatti una buona classificazione risultante nell’ACE aumenta il valore di un immobile fino al 15-20%, introducendo così non nuovo criterio di valutazione nella scelta e acquisto di un immobile.

Il peso di un prospettato risparmio energetico in virtù di un’efficienza migliore della casa diventa dunque elemento incidente sul mercato immobiliare, premiando gli edifici recenti e chi ha scelto di intervenire sui pre-esistenti con politiche migliorative dei consumi standard.

Fenomeno tanto più vero nel nord Italia dove le caratteristiche climatiche enfatizzano ulteriormente i benefici ottenibili da una classe alta quali A o B.

La notizia è interessante anche per i proprietari di immobili non recenti, che tipicamente rientrano nelle fasce E, F e G.
Gli interventi di miglioramento infatti, anche in virtù delle detrazioni del 55% confermate per il 2012, risultano vantaggiosi perchè riescono ad offrire aumenti di classe con costi decisamente ripagati dalla rivalorizzazione dell’immobile.

Un meccanismo virtuoso che oltre a muovere in direzione di un maggiore rispetto ambientale produce positive ricadute economiche immediate di certo interesse per venditori e acquirenti!